Caro, mi presti la crema per il corpo? L’uomo vero ora possiede un beauty case…

Condividi l'articolo
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrTweet about this on TwitterShare on LinkedIn
L'uomo è sempre uomo?

L’uomo è sempre uomo?

Donne, donne, donne. Bellezza, diete, fitness. Ok, il beauty è senz’altro roba più femminile, ma il mondo cambia (non sempre in meglio) e l’estetica e il tenersi in forma, oggi appartiene anche all’universo maschile. Lo dicono i dati: il mercato di prodotti di bellezza maschili è in costante incremento, il numero di prodotti venduti è aumentato del 70% nel mondo tra il 2012 e il 2014. Nel 2013 il mercato per la cura del corpo maschile valeva da solo 3,3 miliardi di dollari.

Tra profumi, prodotti per la rasatura, creme per il viso e detergenti vari i consumatori maschili diventano sempre più selettivi e, se qualche anno fa si accontentavano di “rubare” i prodotti dalle mogli, oggi sono più spendono più di loro.

E allora basta con il machismo? Sembrerebbe di sì. Non basta più soltanto un fisico scolpito, meglio modellarsi, tonificare il corpo con saune e massaggi, sfoggiare pelle liscia e idratata, capelli curati, sguardo senza rughe.

Sono gli uomini del terzo millennio, ahinoi, soprattutto i giovani, che per colpa della crisi di identità retaggio degli anni ’70, reagiscono rivendicando la propria parte di femminilità e il gusto per l’estetismo.

Si mettano il cuore in pace coloro che ancora amerebbero il genere trasandato tipo “l’omo è omo e ha da puzzà”: è roba passata, oggi anche loro, i nostri amati maschi, sono fieri di mostrare il loro beauty case.

Condividi l'articolo
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrTweet about this on TwitterShare on LinkedIn