Sorriso sano e luminoso con il vetro “hi tech”

Condividi l'articolo
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Sorriso perfetto con il vetro "smart"Se anche voi (come la maggior parte della popolazione mondiale) fate parte di quella categoria di persone che al solo sentire il rumore del trapano del dentista vanno nel panico, sappiate che in futuro sarà possibile diradare notevolmente le visite e avere lo stesso un sorriso perfetto, tutto grazie al vetro.

O meglio, a un particolare tipo di vetro, chiamato bioattivo, che secondo gli ingegneri dell’Oregon State University potrebbe sostituire egregiamente le classiche otturazioni in composito che vengono attualmente utilizzate e che con il passare del tempo si deteriorano costringendo a tornare sotto i ferri.

Tutto merito della composizione del materiale, un mix di ossido di silicio, ossido di calcio e ossido di fosforo che contribuiscono a ricostruire in parte il dente danneggiato dalla carie, creano una barriera contro i batteri e assicurano una durata più lunga dell’otturazione.

Questo nuovo “vetro smart” è già stato utilizzato con successo durante interventi chirurgici per la cura delle ossa, e i ricercatori sono convinti che sia possibile integrarlo nel classico composito per trasformarlo in una vera e propria “armatura” a prova di batteri: non resta che aspettare notizie, e prepararsi a nuove otturazioni da fantascienza.

Condividi l'articolo
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrTweet about this on TwitterShare on LinkedIn