Super food, arrivano le “Acai bowl”

Allegre, sane, ma anche molto golose, possono essere una colazione energetica o sostituire tranquillamente il pranzo senza alcun senso di colpa
Condividi l'articolo
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Schermata 2016-06-26 alle 09.10.45

Con l’estate arriva anche la voglia (finalmente spontanea), di eliminare il cibo ricco e pesante e di sostituirlo con alimenti freschi capaci di dare sollievo dall’afa e dal caldo. Ecco perché frutta e verdura, già naturalmente super food, in estate diventano ancora più fondamentali. Ed ecco anche perché le “Acai bowl” stanno riscuotendo un successo strepitoso. Allegre, sane, ma anche molto golose, possono essere una colazione energetica o sostituire tranquillamente il pranzo senza alcun senso di colpa.

Tutto nasce dalla “bowl” naturalmente, ovvero la ciotola, elemento determinante nella preparazione di questa gustosissima pietanza. Bianca se siete minimal, colorata se siete più estrosi, la ciotola farà la differenza. Una volta scelta, si passa al contenuto: la crema fresca di bacche di Acai,  piccoli frutti simili ai mirtilli che nascono da una palma fruttifera della foresta amazzonica, in Brasile. Ricchi di fibre, minerali, tanta vitamina C antocianine, antiossidanti sono frutti ricchi di nutrienti e ormai diventati un super food a tutti gli effetti.

Schermata 2016-06-26 alle 09.10.56

Nella versione “classica” si frulla la polpa di Acai surgelata con pezzetti di frutta fresca tipo banana e mirtilli, poi si aggiunge qualche cucchiaio di latte di mandorla e miele, fino ad ottenere una sorta di smoothie molto denso da gustare bello fresco. Chi desidera una versione più ricca e nutriente, può aggiungere anche dello yogurt (intero, magro, greco o di soia quello che preferite l’importante è che sia molto freddo), ma anche cereali croccanti o muesli, scaglie di cocco e granella di frutta secca.

La polpa di Acai si trova per lo più surgelata in sacchetti già pronti, ma se si fatica a recuperare, potete sostituirla con mirtilli, more o lamponi che dovrete surgelare.

Le Acai bowl sono nate a New York sono ormai molto ambite e di moda, le maggiormente amate sono tre ( e non sono esattamente ipocaloriche, ma del resto non tutti siamo costantemente a dieta.

peanut buttar acai, con bacche di acari frullate con sidro di mele, latte di mandorle alla vaniglia, banane, burro di arachidi e granola di cereali croccanti

mean green acai, con bacche di acai frullate con spirulina (un’alga ricca di proteine e amminoacidi essenziali ) e decorate con cereali croccanti, mirtilli e fettine di banana

acai parfait con bacche di acai frullati con fragole, burro di mandorle, burro di arachidi, latte di mandorla alla vaniglia e miele. Si decora con fragole, cereali croccanti, mirtilli e banane.

Condividi l'articolo
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrTweet about this on TwitterShare on LinkedIn